A successful tradition of car racing in Buzet dates from the early fifties, when a group of enthusiasts decided to organize a racing. Taking into consideration that in those days you could number the car owners on the fingers of a hand, this was a courageous move. Along a few “Topolinos”, the majority of cars belonged to local firms and were used for business trips. From those days people remember a carting race which included drivers from five European countries. Furthermore, Buzet was mapped put as the place with skill-driving regional championship. Apart from frequent racing events, Buzet had a very successful racing-car “crew” which included Đani Sverko, then one of the most known drivers, Zvjezdan Nezic, Serđo Sverko and Mario Poropat.
For all drivers and team members hotel Fontana offers discounted prices – a long tradition we're proud of.

Up to 1972, when Auto-Moto Society of Buzet was founded, car enthusiasts beneath Cicarija worked in various inadequate conditions, which demanded additional involvement in preparations of events. Nevertheless, they always strived to do their best and fulfil the given tasks. The end of the seventies marked the coming of the new, young generation, potential competitors and organizers, who began taking care of the events anew, within the event of “Buzetski dani”, the Days of Buzet. At first, the events had the nature of touristic, rally ones, of both national and international character. The races took place all around Buzet and were open to everybody. Little by little, the small events were replaced by one – bigger and more significant. As it was estimated Buzet had the best possibilities for organizing such an event, the local race took over.



Ogni anno, il secondo fine settimana di settembre, prima della festa di St. Piccola Madonna (sul comune Pinguente – “Subotina” tradizionale), sulla Piazza delle Fontane si prepara gigante ”fritaja” con tartufi (oltre 2000 uova e 10 kg di tartufi), in padella pesante circa 1000 kg, con diametro di 2,5 m. Con questo inizianno i Giorni dei tartufi nel settore della Zona dei tartufi.


La Wild Boar Valley Challenge fu organizzata per la prima volta nel 2007, come parte integrante del Campionato Croato. Nel 2010 divenne un evento internazionale grazie al partecipe coinvolgimento di team provenienti da Slovenia, Italia, Ungheria, Austria, Germania e altri paesi Europei.

Con il passare degli anni la gara si e trasformata in un evento sempre piů importante nel panorama fuori strada Europeo. E ormai indubbio che la WBVC sia una delle gare piů impegnative d’Europa.

Per tutti i piloti e membri del team l'hotel Fontana offre prezzi scontati - una lunga tradizione di cui siamo orgogliosi.


Scoprire il mondo con la moto!  

Dall’uscita giornaliera al trip d’avventura...

Non e importa, se viaggiate con un Enduro, Harley Davidson o un’off-road, da noi potete scoprire a secondo la vostra esigenza tante interessanti e eccitanti itinerari attraverso per la regione di Buzet, che sicuramente non dimenticherete mai più!

Bikerspecial

Bikerspecial
* WiFi gratuito
* 10% di sconto per "a la carte" ristorante
* 10% di sconto per il centro benessere Tjaša
* Per ogni 25 persone 1 è libero (per il gruppo)
* Tariffe speciali per gruppi
* Prezzo speciale per tutte le prenotazioni di www.motorradhotels.info
* Parcheggio gratuito
* Se possibile, spazi garage per moto


Il tartufo è un tesoro istriano, nascosto nel sottosuolo dei fitti boschi della valle del fiume Quieto. Viene trovato dai tartufai grazie allo straordinario fiuto di cani addestrati. È ispirazione di numerose creazioni gastronomiche e si sposa perfettamente con tutte le pietanze – insalate, pasta, carne e perfino con i dessert. Il profumo dei tartufi si difonde orgogliosamente da Pinguente, città del tartufo che in autunno in suo onore organizza numerose manifestazioni. È il momento in cui potete assaggiare i tipici piatti istriani con il tartufo e non solo, ma potrete anche avventurarvi nella sua ricerca.

Nell'ano 1999 Pinguente (Buzet) è dichiarato La città dei tartufi.

La stagione del tartufo bianco dura da settembre fino alla fine di gennaio, e questo è il tempo giusto per la bocca di sentire il gusto del tartufo bianco per la prima volta. Durante tutto l’anno i tartufi neri vengono raccolti in funzione della loro sorte.

Il "triangolo istriano delle Bermude" fra Pisino, Buie e Pinguente, in particolare nella valle del fiume Quieto e nella Foresta di Montona, è l'habitat naturale del tartufo bianco e di quello nero. Crescono sotto terra e si trovano grazie al fiuto di cani appositamente allenati.

L'apice della stagione del tartufo bianco che è al contempo il più caro e pregiato, è nel mese di ottobre; in quel periodo a Levade, centro noto per i tartufi vicino a Montona, durante i fine settimana si tengono numerose manifestazioni per celebrare questo sovrano indiscusso fra i suoi simili. Ma anche prima e dopo, nel corso della maggior parte dell'autunno, l'Istria vive nel ritmo di questo fungo pregiato e pullula di manifestazioni in suo onore.

Nell'intera regione, tutti gli ospiti hanno l'occasione di assaggiare i piatti tipici a base di tartufo: fusi, strozzapreti, gnocchi, frittate e varie combinazioni con la carne. Qui ci sono anche le mostre e le fiere che rappresentano un'ottima occasione per conoscere tutti i segreti di questa pianta magica e aromatica alla quale vengono attribuite proprietà afrodisiache.

Programma:

09.09. Buzet, Piazza Fontana
Subotina
Festa popolare in concomitanza della frittata gigantesca con tartufi (2016 uova e 10 kg di tartufo)

Livade
Giornate del tartufo Zigante

21.10. Motovun, Piazza Andrea Antico
VIII Festival del terrano e del tartufo

21.10. - 22.10. Livade
XXIV Tuberfest
Fiera del tartufo bianco istriano
Rassegna del tartufo
Celebrity show cooking
Messa all’asta del tartufo
Ricerca dimostrativa del tartufo
Fiera dei prodotti dell’agricoltura

Momjan
Giornate del moscato di Momiano e del tartufo

Rassegna e degustazione del moscato e del tartufo

04.11. - 05.11. Buzet
Weekend del tartufo
Esposizione e fiera del tartufo e dei prodotti caserecci autoctoni